Modalità di preparazione
In padella: versare i burger in padella e scaldare per 5 minuti a fiamma media avendo cura di rigirare il prodotto spesso. Aggiungere preventivamente un filo d’olio in base alle preferenze.

In forno tradizionale: estrarre i burger dalla vaschetta e metterli in un contenitore idoneo per la cottura. Inserire il contenitore nel forno per 10 minuti a 180° C.

Modalità di conservazione
Conservare in frigorifero da 0° a + 4° C. Una volta aperta la confezione consumare entro 24 ore.

%GDA = Assunzioni di riferimento di un adulto medio (8400 kj / 2000 kcal)
%NRV = Valori nutritivi di riferimento. I RI indicati sono basati sulle raccomandazioni ufficiali e sono una guida, non un obiettivo.

Alto contenuto di
Proteine • Fibre
Fonte di
Ferro • Calcio • Iodio • Vitamina B12
Contiene
Omega 3

Senza glutine • Senza grassi idrogenati • Senza lattosio • Soia no OGM

4 x 50g

Visualizza la scheda

Ingredienti
Proteine di soia testurizzata reidratata 72%, olio di semi di girasole, fibre vegetali, pomodoro cipolla, alga Wakame (Undaria Pinnatifida) 1,5%, zenzero 1%, alghe marine, gelificante (E466), olio di semi di lino, conservante (sorbato di potassio), sale, spezie.

PREPARAZIONE ALIMENTARE A BASE DI SOIA

Wakame
L’ Undaria Pinnatifida (chiamata in lingua giapponese wakame) è un’alga, classificata tra le cosiddette “alghe brune” nel clade degli stramenopili, secondo laclassificazione filogenetica.
Dal punto di vista nutritivo la wakame ha molte delle proprietà benefiche della kombu, ma si differenzia da essa per un contenuto di iodio di circa 10 volte inferiore: è ricca di calcio e di grandi quantità di vitamine del gruppo B e di vitamina C, nonché di magnesio e ferro.
Alla wakame vengono attribuite proprietà curative benefiche per i capelli, per le unghie e per lapelle. Essa favorisce l’eliminazione dei grassi, ed è ottima per problemi di pressione alta, per i problemi cardiaci, è disintossicante per il fegato, e aiuta l’organismo a depurarsi dalle scorie radioattive e dai metalli pesanti.
Gli alginati, fibre colloidali di cui è ricca, proteggono e leniscono le mucose gastriche e possono trovare impiego nei problemi di acidità gastrica e reflusso gastroesofageo.